Yoga

Lo yoga è un sistema di pratiche che risale a 5000 anni fa nate in seno all’Induismo.
La parola sanscrita “yoga” significa “unione o fusione completa” cioè  unione tra corpo, mente e anima.

Lo yoga non è una pratica religiosa ma spirituale. Praticabile anche da chi è ateo ma crede nell’essenza “divina” di ognuno di noi.

Lo yoga si fonda sulla osservazione delle leggi della natura fuori e dentro di noi.
Il presupposto di base fondamentale per avvicinarsi alla pratica è quello di desiderare di vivere in armonia con sè e con gli altri, cercando di non esercitare violenza (almeno consapevolmente).

Lo yoga è nella vita quotidiana; è come viviamo la famiglia, il lavoro, le amicizie.
Come cammino, respiro, mi relaziono  con gli altri nella vita quotidiana.
Le lezioni nel centro o la pratica a casa sono il laboratorio in cui mi alleno, ma i risultati sono in come cambia la mia vita quotidiana.

La pratica costante ha notevoli benefici fisici e psichici di cui ormai c’è larga conoscenza.
Gli esercizi di yoga non presuppongono conoscenze preliminari e sono soprattutto semplici da imparare.
Il valore delle posture non è dato dal grado di difficoltà fisico bensì dalla predisposizione mentale con cui le si praticano. Non è quindi necessario essere un contorsionista; al contrario, con lo yoga ognuno lavora per sé e individualmente con il proprio corpo, senza competizione con altri.

Con lo yoga è veramente possibile staccarsi dal ciclo dello stress psicofisico.
Con la pratica regolare ritornano la calma interiore e l’armonia, il pensiero positivo e l’autostima, così come stabilità mentale e fisica e voglia di vivere.